Ilsa S.p.A. - Via Quinta Strada 28 - 36071 - Arzignano (VI) - Tel. 0444-452020 - 0444-456864 - Partita IVA VR 00871990230

Impariamo dalla natura

L’osservazione della natura ci insegna che, in un ecosistema in equilibrio, tutti gli organismi viventi sono in grado di svilupparsi, riprodursi e difendersi. Le piante ad esempio, pur ancorate al suolo, attivano dei meccanismi particolari per crescere anche in condizioni difficili o avverse.
Condizioni che inevitabilmente limitano tuttavia l’attività delle piante nella produzione di frutti, nella loro pezzatura, nelle loro caratteristiche qualitative e le rendono più soggette agli attacchi dei patogeni.

Tutti questi meccanismi di reazione sono collegati al cosiddetto metabolismo secondario mentre le funzioni vitali, come la fotosintesi, la respirazione e la produzione di carboidrati, rientrano invece nel metabolismo primario.

Il metabolismo secondario è in sostanza responsabile di tutte le attività di interazione della pianta con l’ambiente circostante e anche della produzione di composti e sostanze che permettono alle piante stesse di “comunicare” tra loro, di difendersi dalle avversità, di riprodursi e più in generale di svilupparsi e produrre anche in condizioni non ideali.

I meccanismi del metabolismo secondario garantiscono quindi la sopravvivenza della pianta. Lo sviluppo ottimale è l’espressione di un continuo equilibrio tra metabolismo primario, strettamente connesso alla “vita della pianta”, e metabolismo secondario che è il responsabile dell’interazione con l’ambiente.

ILSA, selezionando e analizzando molte specie vegetali, ha individuato diverse sostanze che, se estratte in modo opportuno, possono concorrere alla realizzazione di prodotti capaci di agire a livello di metabolismo primario e/o secondario.

Dalle piante per le piante

“Dalle piante per le piante” è la filosofia che ispira il programma VIRIDEM®.

Identificare, isolare, purificare e analizzare i metaboliti e le sostanze naturali di nostro interesse ha richiesto anni di lavoro ed è stato possibile grazie all’utilizzo di tecnologie, di tecniche strumentali e di competenze molto specifiche. Agronomi, biotecnologi, biochimici, chimici e ingegneri hanno lavorato insieme applicando le più avanzate conoscenze di biologia molecolare, di microbiologia proteomica, di metabolomica, di fisiologia, di chimica e di bio-processi.

Questa nuova via è aperta, nuovi prodotti sono pronti e molti altri lo saranno nei prossimi anni perché la ricerca di ILSA,  coerentemente con la sua filosofia operativa, “volontà di miglioramento continuo”, non si ferma mai.